Scheda 419
Nell'incrocio rappresentato nella figura i veicoli passano nel seguente ordine: T, L ed A, infine C Il segnale (A), integrato con il pannello (B), preannuncia la presenza di veicoli militari in manovra valore della distanza di sicurezza deve essere stabilito anche in base alla potenza del motore Il segnale raffigurato indica che il divieto di sosta continua Il segnale raffigurato preannuncia banchine cedevoli Nel caso di ingombro della carreggiata per caduta accidentale del carico il conducente deve rendere sollecitamente libero, per quanto possibile, il transito Nella fase di rientro dal sorpasso in autostrada, il conducente deve distanziarsi di almeno 100 m dal veicolo sorpassato La distanza di sicurezza dipende dall'attenzione e concentrazione del conducente durante la guida La carreggiata è destinata soltanto alla circolazione di carri a trazione animale Per diminuire il rumore è necessario far sostituire la marmitta rovinata con una approvata per quel tipo di veicolo Secondo le norme di precedenza nell'incrocio in figura il veicolo L deve attendere il transito dei veicoli A ed F Il segnale raffigurato è posto in corrispondenza dell'inizio di una pista ciclabile accanto al marciapiede La striscia bianca laterale discontinua segnala l'inizio di una banchina Per non costituire pericolo o intralcio per la circolazione, è necessario unire all'applicazione delle fondamentali norme sulla circolazione un forte senso civico L'assunzione di hashish o di marijuana può compromettere la facoltà di guida Il segnale raffigurato obbliga a proseguire diritto o svoltare a destra all'incrocio Se il vigile ha un braccio alzato come in figura è consentito soltanto svoltare a destra Il fenomeno dell'aquaplaning inizia a velocità più bassa se il pneumatico è molto consumato Il delineatore raffigurato indica una strada chiusa In una carreggiata a doppio senso di circolazione per svoltare a sinistra bisogna effettuare la manovra velocemente, per evitare i veicoli provenienti da destra e da sinistra Durante un intervento di primo soccorso, se l'infortunato ha una ferita sanguinante, con presenza di corpi estranei conficcati, non bisogna toglierli dalla ferita Il limite massimo di velocità su strade extraurbane secondarie è di 90 km/h per motocicli Nella segnaletica in figura la striscia bianca continua, che delimita la corsia di emergenza, (corsia A), indica una zona di parcheggio a tempo Incontrando il semaforo in figura è consentito il passaggio quando si accende la luce gialla fissa, solo se non ci si può arrestare in condizioni di sicurezza prima dell'incrocio Il sorpasso in prossimità di un dosso è consentito sulle strade a due carreggiate separate Salvo diversa segnalazione, il limite massimo di velocità consentito sulle strade urbane è di 80 km/h Nelle aree di servizio o di parcheggio delle autostrade e in ogni altra pertinenza autostradale è possibile svolgere attività commerciali solo se autorizzate dall'ente proprietario della strada Se per due anni non commette infrazioni che comportano perdita di punti, il conducente che abbia meno di 20 punti entra in possesso di 30 punti Guidando ciclomotori o motocicli è consigliabile utilizzare guanti protettivi per le mani Il segnale raffigurato nei centri abitati vige dalle ore 8.00 alle ore 20.00 Il segnale raffigurato impone di arrestarsi e dare la precedenza prima di impegnare l'incrocio In presenza di tratti di strada ghiacciati è opportuno frenare energicamente ogni volta che si incrocia un altro veicolo Il segnale raffigurato preannuncia un'area di sosta per autobus turistici Il segnale raffigurato si trova sulle corsie di accelerazione per l'immissione in autostrada Il segnale raffigurato indica una piazzola di sosta per autobus Brevi soste sono consentite nelle aree pedonali urbane Non è obbligatorio, ma è consigliato, indossare le cinture di sicurezza se si occupano i posti posteriori di una autovettura La targa posteriore di un autoveicolo è illuminata per consentire una facile lettura dei caratteri che la compongono La responsabilità civile connessa al sinistro stradale obbliga il responsabile al risarcimento del danno Negli impianti di frenatura, l’energia cinetica dell’autoveicolo viene trasformata in calore grazie all’attrito
figura 610 figura 922 figura 939 figura 33 figura 652 figura 112 figura 99 figura 385 figura 291 figura 553 figura 154 figura 79 figura 41 figura 67 figura 40 figura 265
30:00
Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy