Cosa c’è di più puro e sportivo di un’auto a trazione posteriore? Da oggi anche l’Alfa Romeo Stelvio, la SUV del Biscione, è ordinabile con la trazione “al posto giusto” con la motorizzazione 2.2 diesel da 180 CV. Le porte aperte dei concessionari saranno disponibili al pubblico l’8 e il 9 aprile per tutta la gamma Alfa Romeo, Giulia e Stelvio comprese.


L’ALFA ROMEO STELVIO 2.2 DIESEL 180 CV

La nuova Alfa Romeo Stelvio 2.2 diesel da 180 CV con trazione posteriore e cambio automatico a 8 marce è un’auto unica nel suo genere. È la prima motorizzazione della Stelvio ad ospitare la trazione posteriore ed è pensata per offrire un piacere di guida sportivo e puro, da vera Alfa. La trazione “dietro” infatti permette un comportamento più preciso delle ruote anteriori, che hanno solo il compito di curvare invece che di mettere a terra anche la potenza.

Un piacere di guida che non rinuncia però all’efficienza: il 2,2 diesel costruito interamente in alluminio consuma solo 4,7 l/100 km nel ciclo combinato a fronte di emissioni pari a 124 g/km di CO2. Questo dato, notevole per una SUV, è anche per merito del peso ridotto di soli 1.604 kg (un peso best in class nel segmento). La coppia massima del propulsore è di 450 Nm a 1.750 giri e garantisce una spinta forte e costante anche nelle marce più alte. Le prestazioni dell’Alfa Romeo Stelvio 2.2 diesel 180 CV sono all’altezza delle promesse: 7,6 secondi da 0 a 100 km/h e 210 km/h di velocità massima.


PREZZO

La gamma Alfa Romeo Stelvio grazie all’introduzione delle nuove motorizzazioni ora parte da 47.300 euro; dico “nuove” perché oltre alla versione 2,2 diesel infatti è disponibile anche la nuova motorizzazione 2.0 turbo benzina da 200 CV con trazione Q4 e cambio automatico a 8 marce.